Simbolo elettorale della lista per la candidatura di Patrizia Buini come sindco dell città di Assisi
Laura Menichelli, candidato consigliere comunale della città di Assisi alle elezioni amministrative 2016.

Laura Menichelli

Candidato Consigliere

Avvocato

I cittadini al centro

Per le persone che non mi conoscono, sono Laura Menichelli e svolgo la professione di Avvocato.

Il mio approccio alla realtà amministrativa del Comune di Assisi, ma devo dire, in genere, è una nuova esperienza per me, esperienza che sto vivendo con interesse ed entusiasmo, in primis perché riguarda la mia, la nostra città.

Uno degli obiettivi che ci proponiamo è quello di fare in modo che l’amministrazione locale, in ogni settore, impieghi al meglio le risorse economiche e finanziare che ha a disposizione. E pensiamo che lo strumento che consente il raggiungimento di questo obiettivo e che, fra l’altro, è previsto dallo Statuto Comunale stesso, sia il referendum consultivo che, in questo caso sarà applicato in materia di bilancio ed anche al piano regolatore parte operativa.

Proprio in quanto strumento di partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa locale, il referendum consultivo, consente ad ognuno di noi di esprimere il proprio assenso o dissenso in merito a specifici progetti, interventi, problematiche e necessità che saranno, a tal proposito, messi in evidenza dalle famiglie medesime. Ciò perché riteniamo che un buon funzionamento di governo amministrativo locale comporti la costante attenzione alle esigenze e alle problematiche delle famiglie che risiedono in tutto il territorio del Comune di Assisi.

Proprio perché le famiglie stesse metteranno in evidenza necessità e problemi, gli organi di governo locali potranno stabilire la priorità cui dare soluzione; e saranno, quindi, messi nella condizione di assumere lo specifico provvedimento consapevoli dell’orientamento cittadino.

Come intendiamo procedere dunque.

Ogni anno, nel mese di ottobre, intendiamo organizzare un referendum consultivo, che si terrà presso le sedi delle Pro Loco, per decidere, in ogni luogo del territorio, come utilizzare le risorse disponibili nel bilancio annuale.

Ogni famiglia sarà coinvolta attraverso mezzi quali internet e telefoni mobili affinché possa segnalarci necessità e problemi, i quali saranno poi gestiti da una centrale operativa attivata nella sede comunale.

Agendo in questo modo, si crea una amministrazione senz’altro, per quanto possibile, più rispondente ai problemi dei cittadini nell’ambito locale, ma tale modus operandi consente di agire sul bilancio in modo da eliminare sprechi e inefficienze e sul piano regolatore parte operativa in modo da individuare, fra le trasformazioni urbanistiche ed edilizie ammissibili, quelle che potranno essere effettivamente e concretamente eseguite o avviate dalla nuova amministrazione. E ciò, in un momento di forte crisi, favorisce l’accantonamento di risorse economiche che possono essere impiegate nei settori, negli ambiti diversi che richiedono intervento. Ad esempio, potrebbero essere impiegate per dare sostegno a famiglie con reddito disagiato o per realizzare strutture mancanti per i giovani o per dare impulso a quelle esistenti lasciate in disuso.

Ecco quindi, l’intento è quello di realizzare una “collaborazione”, passatemi il termine, tra amministrazione locale e famiglie, che potrà garantire un corretto e giusto impiego delle risorse economiche disponibili, che potrà garantire scelte urbanistiche ed edilizie corrette, fra l’altro in conformità alle esigenze ed ai problemi delle famiglie, la cui voce troverà ascolto e concretizzazione da parte del Comune di Assisi.

© 2016 Patrizia Buini e Movimento Civico Italia. Tutti i diritti sono riservati.
Web Design by Francesco Fabbri.

Laura Menichelli, candidato consigliere comunale della città di Assisi alle elezioni amministrative 2016.

Uno degli obiettivi che ci proponiamo è quello di fare in modo che l’amministrazione locale, in ogni settore, impieghi al meglio le risorse economiche e finanziare che ha a disposizione. E pensiamo che lo strumento che consente il raggiungimento di questo obiettivo e che, fra l’altro, è previsto dallo Statuto Comunale stesso, sia il referendum consultivo che, in questo caso sarà applicato in materia di bilancio ed anche al piano regolatore parte operativa.

Proprio in quanto strumento di partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa locale, il referendum consultivo, consente ad ognuno di noi di esprimere il proprio assenso o dissenso in merito a specifici progetti, interventi, problematiche e necessità che saranno, a tal proposito, messi in evidenza dalle famiglie medesime. Ciò perché riteniamo che un buon funzionamento di governo amministrativo locale comporti la costante attenzione alle esigenze e alle problematiche delle famiglie che risiedono in tutto il territorio del Comune di Assisi.

Ogni anno, nel mese di ottobre, intendiamo organizzare un referendum consultivo, che si terrà presso le sedi delle Pro Loco, per decidere, in ogni luogo del territorio, come utilizzare le risorse disponibili nel bilancio annuale.

Ogni famiglia sarà coinvolta attraverso mezzi quali internet e telefoni mobili affinché possa segnalarci necessità e problemi, i quali saranno poi gestiti da una centrale operativa attivata nella sede comunale.

Agendo in questo modo, si crea una amministrazione senz’altro, per quanto possibile, più rispondente ai problemi dei cittadini nell’ambito locale, ma tale modus operandi consente di agire sul bilancio in modo da eliminare sprechi e inefficienze e sul piano regolatore parte operativa in modo da individuare, fra le trasformazioni urbanistiche ed edilizie ammissibili, quelle che potranno essere effettivamente e concretamente eseguite o avviate dalla nuova amministrazione. E ciò, in un momento di forte crisi, favorisce l’accantonamento di risorse economiche che possono essere impiegate nei settori, negli ambiti diversi che richiedono intervento. Ad esempio, potrebbero essere impiegate per dare sostegno a famiglie con reddito disagiato o per realizzare strutture mancanti per i giovani o per dare impulso a quelle esistenti lasciate in disuso.

Ecco quindi, l’intento è quello di realizzare una “collaborazione”, passatemi il termine, tra amministrazione locale e famiglie, che potrà garantire un corretto e giusto impiego delle risorse economiche disponibili, che potrà garantire scelte urbanistiche ed edilizie corrette, fra l’altro in conformità alle esigenze ed ai problemi delle famiglie, la cui voce troverà ascolto e concretizzazione da parte del Comune di Assisi.

Laura Menichelli, candidato consigliere comunale della città di Assisi alle elezioni amministrative 2016.

Laura Menichelli, candidato consigliere comunale della città di Assisi alle elezioni amministrative 2016.